Case Green, le nuove disposizioni che nascono da una direttiva europea

Case Green, le nuove disposizioni che nascono da una direttiva europea

Molti proprietari di immobili sono giustamente preoccupati a causa della cattiva informazione, ma soprattutto perché il problema del risparmio energetico e della riduzione dell’inquinamento viene utilizzato in modo irrazionale e strumentale da eco talebani e populisti.

E’ chiaro a tutti che occorre intervenire sui consumi energetici e sull’inquinamento ambientale, ne va non solo della nostra salute, ma soprattutto di quella delle future generazioni.

Ma occorre che ogni intervento sia coordinato e reso possibile attraverso piani finanziari seri e attuabili.

Parlare a sproposito di espropriazione e di patrimoniale non è solo ignoranza giuridica ed economica, è criminale.

APPC (Associazione Piccoli Proprietari Case) a Mantova, il 26 maggio, terrà un convegno che vedrà tra i relatori il prof. Nicolò Aste del Politecnico di Milano Dipartimento di Architettura, Ingegneria delle Costruzioni, uno dei massimi esperti del settore. Altro relatore importante, che si occuperà delle comunità energetiche, è l’ing. Matteo Caldera ricercatore di Enea.

Il convegno verrà introdotto dal presidente Nazionale di APPC dr. Vincenzo Vecchio e dal segretario Nazionale avv.to Mario Fiamigi.

Seguiranno le relazioni dell’avv.to Anna Lisa Baroni (già componente della commissione parlamentare agricoltura ) e dell’avv.to Gabriele Brigoni. Le conclusioni verranno tratte dalla senatrice Mariastella Gelmini con cui, esattamente un anno fa, quando era ministro nel governo Draghi, avevamo aperto un confronto costruttivo.

Interverrà anche il presidente del collegio geometri di Mantova.

Coordinerà gli interventi Annarita D’Ambrosio giornalista del Sole 24 Ore.

L’evento verrà trasmesso anche in diretta video

Foto di noahherrera da Pixabay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA


dodici − sette =